ROMA & PROVINCIA

PREVENTIVO

06. 211 280 96

AUTORIZZAZIONEPAESAGGISTICA

SEMPLIFICATA / ORDINARIA ROMA

Autorizzazione Paesaggistica | Roma e Provincia

       L'autorizzazione paesaggistica, regolamentata dal Codice dei Beni Culturali (Dlgs 42/2004), è obbligatoria per interventi in aree soggette a tutela paesaggistica e va richiesta all'ente competente affinché sia accertata la compatibilità paesaggistica dell’intervento. 

       L’autorizzazione paesaggistica costituisce atto autonomo e presupposto necessario per il permesso di costruire o altri titoli edilizi.

       A seconda dell’intervento che s’intraprende sarà possibile ricorrere a tre procedure diverse:
- INTERVENTO LIBERO: senza obbligo di autorizzazione paesaggistica ma solo richiesta del titolo edilizio (quando serve);
- AUTORIZZAZIONE PAESAGGISTICA SEMPLIFICATA: con modelli unificati e iter procedurale da concludersi entro il termine massimi di 60 giorni.
- AUTORIZZAZIONE PAESAGGISTICA ORDINARIA: per interventi significativi e con iter procedurale più lungo (fino ad un massimo di 120 giorni).

Aree di interesse paesaggistico (art. 142 dlgs 42/2004):

      Sono di interesse paesaggistico e sono sottoposti alle disposizioni di questo decreto centri storici, ville giardini, parchi, bellezze panoramiche, fiumi, torrenti, territori costieri, territori coperti da foreste e boschi, zone di interesse archeologico ed aree ed immobili specificatamente individuati: 

  • i territori costieri compresi in una fascia della profondità di 300 metri dalla linea di battigia, anche per i terreni elevati sul mare

  • i territori contermini ai laghi compresi in una fascia della profondità di 300 metri dalla linea di battigia, anche per i territori elevati sui laghi

  • i fiumi, i torrenti, i corsi d’acqua iscritti negli elenchi previsti dal testo unico delle disposizioni di legge sulle acque ed impianti elettrici, approvato con regio decreto 11 dicembre 1933, n. 1775, e le relative sponde o piedi degli argini per una fascia di 150 metri ciascuna

  • le montagne per la parte eccedente 1.600 metri sul livello del mare per la catena alpina e 1.200 metri sul livello del mare per la catena appenninica e per le isole

  • i ghiacciai e i circhi glaciali

  • i parchi e le riserve nazionali o regionali, nonché i territori di protezione esterna dei parchi

  • i territori coperti da foreste e da boschi, ancorché percorsi o danneggiati dal fuoco, e quelli sottoposti a vincolo di rimboschimento, come definiti dall’articolo 2, commi 2 e 6, del decreto legislativo 18 maggio 2001, n. 227

  • le aree assegnate alle università agrarie e le zone gravate da usi civici

  • le zone umide incluse nell’elenco previsto dal dpr 448/1976

  • i vulcani

  • le zone di interesse archeologico

Silenzio Assenso | Paesaggistica | Roma

 

       In caso di mancata espressione del parere vincolante del Soprintendente nei tempi previsti vale il silenzio assenso e l'amministrazione procedente provvede al rilascio dell'autorizzazione paesaggistica.

Contatto
Contatto
Contatto
  • LINKEDIN | PRATICHE EDILIZIE ROMA
  • FB | PRATICHE EDILIZIE ROMA
  • PRATICHE EDILIZIE ROMA | PINTEREST
  • PRATICHE EDILIZIE ROMA | GOOGLE
  • PRATICHE EDILIZIE ROMA | YELP
  • TWITTER | PRATICHE EDILIZIE ROMA
  • YOU TUBE | PRATICHE EDILIZIE ROMA

TEL.        06 211 280 96

EMAIL      info@praticheEdilizieRoma.com

FAX.         06. 21113746

P.IVA        IT13637311005

PRATICHE EDILIZIE ROMA

ING. PETROVAI OCTAVIAN

Viale Castro Pretorio 58, 00185

TERMINI | CASTRO PRETORIO

Solo su

appuntamento